Life

10 consigli per imparare una lingua da solo

Iniziamo in modo stravagante.

Un proverbio africano dice:

Un uomo che parla una lingua vale un uomo;
un uomo che parla due lingue vale due uomini;
un uomo che ne parla tre vale tutta l’umanità.

Se invece vogliamo vedere il lato più utilitarista, possiamo citare Friedrich Hebbel:

La lingua che si parla peggio è quella in cui meno si può mentire.

Friedrich Hebbel

Dunque, sia poeticamente che utilitaristicamente, vi darò 10 consigli per imparare una lingua da soli, a casa (o quasi). Cominciamo!

1 • TROVA UNA MOTIVAZIONE

Perché stai imparando una lingua? È una domanda alla quale devi trovar risposta subito, altrimenti perderai la costanza e tutto ti sembrerà in salita. Vuoi trasferirti all’estero? Vuoi trovare un lavoro in cui ti richiedono abilità linguistiche? Vuoi capire cosa dicono gli attori della tua serie preferita senza sottotitoli e doppiaggio?
Qualsiasi cosa, purché il vostro obiettivo sia ben chiaro!

2 • Sii COSTANTE

Fai in modo che la lingua diventi una costante: trova un momento al giorno in cui parli, pensi e ascolti la lingua che ti interessa imparare. Deve diventare un ronzio quotidiano nella tua testa. La solida padronanza di una lingua si costruisce col tempo: non possiamo pretendere di fare sessioni sporadiche di studio forsennato ed avere padronanza della lingua.

3 • METTI I LIBRI DI SCUOLA DA PARTE

Non mi permetterei mai di dire che i libri di grammatica sono inutili, ma in primis le lingue vanno parlate. Dunque mettete da parte i libri di scuola e concentratevi nel capire la logica dei costrutti, la pronuncia corretta e memorizzate parole nuove.
La grammatica cruda, una volta che parlate la lingua, sarà molto più facile da imparare.
D’altronde ad un neonato non s’insegna di certo la grammatica prima di parlare, giusto?

4 • ASCOLTA

Uno dei più grandi errori di noi italiani è che proviamo a parlare lingue straniere con l’archivio di suoni italiani che abbiamo registrato in testa.
Bisogna invece sviluppare una particolare attenzione alla musicalità, altrimenti rimarremo sempre dilettanti. Ci vuole flessibilità mentale da questo punto di vista e tanto ascolto dei madrelingua: capite come posizionano la bocca e imitate!
Detto ciò, non lasciatevi inibire se la vostra pronuncia non è perfetta: sbagliando si impara.

5 • COMPORTATI COME UN BAMBINO

Ho un’amica che va nel panico ogni volta che deve parlare inglese perché non è a suo agio con la pronuncia.
Da questo punto di vista bisogna fare come i bambini: buttati! Nessuno ti giudica: ogni errore è un’occasione per migliorare.
Non paragonare la tua pronuncia ai madrelingua; chiaramente non puoi essere impeccabili fin da subito, ci vuole pratica.

6 • DIVERTITI

È essenziale che l’apprendimento non risulti pesante.
Qualsiasi espediente è buono per divertirsi: storpia gli accenti (rimanendo consapevole della storpiatura), scherza, gioca con la lingua.
Io spesso gioco con mia sorella a parlare inglese con l’accento italiano. È un modo per togliersi dall’imbarazzo di chiedere a qualcuno “potresti parlare in inglese con me? ti prego!!”

Un altro consiglio utile per non rendere pesante l’apprendimento lo trovate al punto 9 di questa lista.

7 • TROVA QUALCUNO CON CUI PARLARE

Un amico, uno studente fuori sede, online, offline: trovate qualcuno con cui praticare.
Fate in modo di trovarvi in circostanze in cui è necessario comunicare con la lingua che state imparando.
Io non trovo nessuno con cui parlare. – direte voi.
Comprensibile, specialmente se volete imparare una lingua non proprio vicina alla nostra cultura.
Nei prossimi punti vi dico qualche metodo alternativo, sempre utile per allenarsi.

8 • STUDIA QUALCOSA CHE TI APPASSIONA

Mentre leggiamo, nella testa pronunciamo tutte le parole che sono scritte.
Per questo motivo leggere può aiutare anche la pronuncia (e ovviamente a conoscere parole nuove).
Se trovate un libro o un manuale in ambiti di vostro interesse, svilupperete padronanza di parole che possono tornare utili per lavoro, chiacchiere o quant’altro. Fate una scelta tematica.

9 • APP PER IMPARARE LE LINGUE

Ce ne sono tantissime, alcune utili, altre meno.

Per questo specifico argomento ho scritto un altro articolo che potete trovare qui sotto.

10 • VIAGGIA

Non è proprio lecito scrivere “viaggia” in un articolo in cui millanto “10 modi per imparare una lingua da casa”.

Effettivamente però andare a vivere in un paese in cui parlano la lingua che volete imparare è sicuramente il metodo migliore.

Lo scrivo perché molti si scoraggiano pensando che andare all’estero sia costoso e impegnativo da organizzare. In verità ci sono moltissimi modi per andare all’estero gratuitamente. E ne ho parlato in modo approfondito in questo articolo:

  1. Roberto

    Anche io mi sono sempre chiesto quale potesse essere il modo più veloce ed efficace per imparare una lingua straniera, fino a quando non ho scoperto VocApp (un’applicazione formidabile che utilizza tecniche di apprendimento scientificamente provate)! Provare per credere! Date un’occhiata a questo articolo per maggiori info: http://blog.vocapp.com/come-posso-apprendere-le-lingue-piu-velocemente,302/

Lascia una risposta

Web Project by leeoocca